Tag Archives: italia

ALCATEL LUCENT – RACCOLTA FIRME: PER I CONTRATTI DI SOLIDARIETA’.

08-04-14. ALCATEL LUCENT - CAMPAGNA DI RACCOLTA FIRME: PER I CONTRATTI DI SOLIDARIETA’, PER UN PIANO INDUSTRIALE CHE GARANTISCA UNA PROSPETTIVA CERTA DI LAVORO PER TUTTI, PER IL REINTEGRO IN ATTIVITA’ DELLE COLLEGHE E DEI COLLEGHI COLPITI DALLA CASSA INTEGRAZIONE. Oltre il 50% delle lavoratrici ed i lavoratori delle sedi italiane di Alcatel Lucent hanno sottoscritto ed accolto l’invito di partecipazione alla campagna di raccolta firme promossa dalle RSU Alcatel Lucent . Sono 1.016 le firme raccolte in pochi giorni e che risultano essere su 1.819 dipendenti dichiarati al 31/12/2013, il 56% delle lavoratrici e dei lavoratori. Dato che supera e va oltre il 60% se escludiamo almeno 150 dirigenti presenti nell’organico complessivo. Un risultato ed un segnale importante che sottolinea la determinazione delle lavoratrici e dei lavoratori Alcatel-Lucent nel volere raggiungere questi obiettivi a salvaguardia del loro posto di lavoro! L’utilizzo dei Contratti di solidarietà è importante per affrontare il grave problema occupazionale che...
Read more

Il dramma della disoccupazione: «fate lavorare gli operai salernitani».

01-04-2014. Manifestazione degli edili e incontro con i rappresentanti dell’impresa impegnata nella realizzazione di Porta Ovest. Alcuni di loro non lavorano addirittura da sei anni, quando prestavano la loro opera nei cantieri per l’ammodernamento della Salerno-Reggio Calabria. Altri, invece, hanno riposto gli attrezzi da meno tempo ma, comunque, per tutti l’inferno ha le sembianze della crisi economica che li costringe a stare, malgrado i loro sforzi, con le braccia conserte. Eppure sono operai edili altamente specializzati, professionalità di spicco, tra cui pure geometri, che per colpa della recessione del comparto non riescono più a garantire un sostegno economico alle loro famiglie. E, così, circa sessanta disoccupati non organizzati – come tengono a precisare – ieri mattina hanno inscenato un sit-in pacifico d’avanti al cantiere di Porta Ovest, una delle opere più grandi (e costose) attualmente in via di realizzazione, dove, per assurdo, non sono impiegati operai salernitani. Nessuna scena isterica, nessuna protesta chiassosa, ma solo ed esclusivamente una presenza silenziosa, a volte anchetroppo discreta, per far conoscere la loro situazione e chiedere, con tanta dignità e orgoglio, di non dimenticarsi di loro.Èquesto l’identikit del gruppo che ha in Matteo Melfi il proprio portavoce, che non ha nessun leader e, soprattutto, è...
Read more

«Paif, l’accordo è l’anticamera dei licenziamenti»

29-01-14. «La soluzione non è certo la cassa integrazione in deroga,che è solo un’anticamera del licenziamento».Anche il commissario cittadino e presidente provinciale dell’Udc,Vincenzo Inverso,contesta l’esito dell’incontro in Confindustria per Paif e Termo paif. Chiudere sostanzialmente la prima e tentare un piano di rilancio solo della seconda con la contestuale cassa integrazione della maggior parte delle maestranze non può essere il destino di «un’azienda che ha tuttora commesse,maestranze, tecnologia,solo per la mancanza di liquidità necessaria all’acquisto di materie prime».Di qui il suggerimentodiutilizzare i fondiperla cigs dirottandoliproprio all’acquisto dellematerie primeefar riprenderein talmodole lavorazioni. ...
Read more

TARES al 2014: FAQ e istruzioni di pagamento

01-01-14. Il Ministero dell’Economia e delle Finanze, con la Risoluzione n.10/DF, risponde ai quesiti posti in tema diTARES e sembra tornare sui propri passi escludendo la possibilità per i Comuni di rinviare le rate al 2014.   Modalità di versamento   Per quanto riguarda le modalità e i termini per il versamento della TARES dovuta per il 2013 il MEF precisa che il versamento della TARES deve avvenire tramite modello F24 entro il 16 dicembre 2013 oppure con bollettino di conto corrente per i soggetti residenti. A dover inviare ai contribuenti il modello precompilato di pagamento del tributo sono i Comuni, optando per l’F24 o per il ccp. Una volta effettuato il pagamento del prelievo sui rifiuti e della maggiorazione di 30 centesimi a metro quadro, va inviata una copia delle due operazioni al Comune per i relativi controlli. Chi risiede all’esteronon può utilizzare il modello F24 ma deve contattare il Comune dove è ubicato l’immobile per il pagamento del tributo o tariffa e per la maggiorazione effettuare un...
Read more

Legge di Stabilità: aumenta il bollo sul risparmio

Fra le pieghe della Legge di Stabilità, così come è uscita dal Senato, c’è una mini stangata sui risparmi con il rialzo allo 0,2% dell’imposta di bollo sui prodotti finanziari, che riguarda ad esempio strumenti relativamente diffusi come i conti deposito o i fondi comuni d’investimento e che è previsto prenda il via dal1° gennaio 2014. Attualmente, il balzello è allo 0,15%, e fra l’altro è già stato alzato rispetto allo 0,1% del 2012 (primo anno di applicazione, in base al Salva Italia di fine 2011).   Piccoli investimenti penalizzati   La soglia minima resta ferma a 34,2 euro che va a penalizzare soprattutto suipiccoli investimenti dei risparmiatori. L’esempio, del tutto ipotetico, di un risparmiatore che investe 1000 euro è emblematico: applicando l’aliquota dovrebbe spendere 2 euro di bollo, invece sborserà 34,2 euro di imposizione minima, subendo quindi un prelievo che sul suo capitale rappresenta oltre il 3%.Su un investimento di 10 mila eurol’aliquota comporterebbe un bollo di 20 euro, quindi anche qui l’importo minimo di 34,2 euro risulta ancora...
Read more