Category Archives: Aziende in crisi

VERTENZA ARECHI MULTISERVICE SPA – TUTTI CONCORDI NEL SALVARE LA SOCIETA’

Continua la protesta degli oltre 100 lavoratori della società Arechi Multiservice SpA, società pubblica di proprietà della Provincia di Salerno, socio unico e monocommittente della stessa.  Da mesi si rincorrono voci su una possibile ricapitalizzazione ma ad oggi non ci sono atti concreti che sanciscono l'uscita dalla crisi della società che oltre ad accumulare ritardi nell'erogazione delle spettanze ai lavoratori fa presagire un 2018 cupo ed all'insegna dell'incertezza. La FIM-CISL Salerno con il segretario Vincenzo Ferrara sta seguendo da vicino la vertenza e da mesi ha incontri con il management aziendale e con i vertici della Provincia per scongiurare una nuova catastrofe sociale sul territorio salernitano.

vic

Ieri si è riunito il Consiglio Provinciale ed i lavoratori presenti in sala consiglio hanno preso atto della solidarietà della Presidenza della Provincia e di numerosi Consiglieri Provinciali, ma intanto ancora nulla di fatto per la fattiva risoluzione della problematica.

Read more

Essentra, due striscioni sotto casa del direttore.

03-04-2014. Cresce il malumore dei lavoratori, l’impresa conferma la chiusura della fabbrica Regolamentata l’assemblea permanente: solo 9 operai alla volta, identificati. Fumata nera dal tavolo di concertazione che ieri pomeriggio si è tenuto a Confindustria, per la vertenza Essentra, fra una delegazione di lavoratori, i rappresentanti sindacali, i legali della multinazionale ed il direttore dello stabilimento salernitano Valerio Muto. Non un passo in avanti, né uno indietro: i vertici aziendali sono fermi sulle posizioni ampiamente espresse con l’attivazione della procedura di licenziamento collettivo per le 81 unità lavorative. L’azienda va via dall’Italia e non c’è alcun margine per aprireuna trattativa,nemmenoper concordare con i rappresentanti sindacali un percorso di ammortizzatori sociali per preservare la forza lavoro. Ma c’è di più: ieri i rappresentanti dell’azienda avrebbero ribadito che non si riconosce nessun tavolo se non quello di Confindustria, tagliando di fatto fuori anche la prossima convocazione che il prefetto ha assicurato ai lavoratori martedì. Sembra una strada senza uscita e fra i dipendenti cresce il malumore. Un malumore che nella notte fra martedì e mercoledì si è palesato con l’affissione, nei pressi dell’abitazione del direttore Muto, di due striscioni che addebitano al manager salernitano parte della responsabilità della gestione di questa delicata...
Read more

Vertenza forestazione. Vertenza Comunità Montana Irno Solofrana

31-03-2014 Oggetto: Vertenza forestazione. I 104 operai della Irno Solofrana di Calvanico non vedono sbloccata la Vertenza con la Comunità Montana Irno Solofrana, non sano tranquilli. Sarà pagata entro le prossime 48 ore una sola mensilità delle 17 arretrate, ma qualcosa sembra sbloccarsi sul piano della trattativa che dura ormai da tre anni. I sindacati restano fiduciosi che questa volta Palazzo Santa Lucia mantenga gli impegni assunti, anche se non mancano le critiche al presidente Stefano Caldoro per come ha gestito nel complesso la situazione. “Vogliamo responsabilità da parte di tutti”, ha affermato Aniello Garone, segretario della Fai Cisl provinciale, stamane nel corso della conferenza indetta insieme ai colleghi di Flai Cgil e Uila Uil. “Martedì sera abbiamo parlato con i componenti dello staff del Governatore, i dottori Rocco e Di Trapani, che ci hanno assicurato che sarà trovata una soluzione per il periodo 2012, quello non coperto da rendicontazioni e accordo di programma che è di 8 mesi. Per...
Read more

Vertenza Eldo, a rischio 28 lavoratori tra Salerno e Pontecagnano. Il 12 dicembre la Fisascat Cisl Salerno incontrerà i vertici del gruppo Damiani per scongiurare il rischio mobilità

Vertenza Eldo, a rischio 28 lavoratori tra Salerno e Pontecagnano Faiano. Gli addetti del gruppo Damiani, imprenditore di Orta di Atella, potrebbero passare un Natale difficile. Da qualche mese, infatti, le maestranze dei grandi magazzini di elettronica presenti sul territorio provinciale, al centro commerciale Maximall nei Picentini e in via San Leonardo nel capoluogo, potrebbero rientrare presto nelle liste di mobilità. Una situazione aggravatasi dopo il dietrofront del gruppo Papino, interessato in autunno all'acquisizione dei due centri e defilatosi qualche giorno fa. In questo caos a rischiare sono i lavoratori, che potrebbero essere inseriti in una procedura di licenziamento collettivo. A tutelare gli interessi degli addetti al momento è Remo Criscuolo, segretario della Fisascat Cisl Salerno: “La situazione è drammatica”, ha affermato l'esponente del sindacato cislino di categoria: “A Salerno la merce inizia a non arrivare e anche a Pontecagnano Faiano il clima non è dei migliori. Noi vogliamo capire le intenzioni del gruppo Damiani di Orta di...
Read more

Occorre choc fiscale per sollevare salari e consumi

02-12-2013. Un’emorragia inarrestabile: sono 123mila i posti di lavoro a rischio nel 2013, dopo i 674mila persi in 5 anni. A sottolinearlo è la Cisl, in un rapporto su industria, contrattazione e mercato del lavoro. Secondo il sindacato, tra 2008 e 2014 l’Italia ha perso il 2,4 per cento di occupazione, il 6% di Pil, il 4,3% di consumi famiglie, il 20% degli investimenti. «C’è poco da festeggiare», commenta così il leader Cisl, Raffaele Bonanni, alludendo alla ricorrenza del 2 giugno. «Con dati così drammatici sul lavoro – dice – possiamo aggiungere solo che rischiamo di diventare una Repubblica fondata sul non lavoro». Quindi avverte: «Occorre uno choc fiscale, un provvedimento straordinario per dimezzare le tasse, far ripartire la nostra economia, sollevare i salari e i consumi». Il rapporto Cisl snocciola dati allarmanti su tutti i fronti: «L’industria, con meno 415.485 occupati, ha perso l’8,3%; le costruzioni, con meno 259.293 occupati, hanno perso il 13,2% degli addetti», rileva il...
Read more